BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Fontana (Anci): è peggio di Mani pulite, vogliono abolire la democrazia

Pubblicazione:giovedì 11 ottobre 2012

Fotolia Fotolia

No, allora, effettivamente, ci fu un tentativo, da parte dei giudici, di sovvertire l’ordine costituito; ma fu molto meno violento.  Se ai tempi la magistratura assunse prerogative che non le competevano, oggi siamo di fronte ad un progetto organizzato scientificamente.

Da chi?

Dalle burocrazie europee, dai poteri finanziari e da tutti coloro che hanno interesse nel sottrarre agli enti locali democraticamente eletti il governo del territorio. 
Eppure, una questione morale c’è

E la politica, putroppo, non è mai stata in grado di autoregolamentarsi, lasciando la sua regolazione nell mani di altri.

E adesso?

La politica dovrebbe avere il coraggio di riappropriarsi del proprio ruolo. Senza lasciarsi intimidire dai giornali, o da quello che certi organi di informazione cercano di veicolare come pensiero comune.

Il Parlamento cosa dovrebbe fare?

Quantomeno, dare un segnale approvando la legge sulla corruzione e varando una riforma elettorale decente.

Con le preferenze?

Le preferenze sono un’ipotesi. Non dimentichiamo, tutavia, cosa può nascondersi dietro di esse: ‘ndrangheta, accordi sotterranei o il prevalere di chi dispone di maggiore potere economico.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.