BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Monti e gli evasori: chi "trucca" la partita?

Pubblicazione:martedì 2 ottobre 2012

Mario Monti (Foto: Infophoto) Mario Monti (Foto: Infophoto)

Tutto questo giustifica l’evasione? Ovviamente no. Esso serve solo a mantenere alta la soglia della dimensione critica della partecipazione democratica la quale, oltre a pretendere la legalità che deve caratterizzare uno stato di diritto, comporta che si guardi a tutti gli aspetti del problema e si ponga mano a riforme di sistema, volte a rendere più giusto l’ordinamento nel suo complesso. E’ importante, quindi, che la “caccia agli evasori” non esaurisca la domanda di giustizia che i cittadini rivolgono alle istituzioni in generale e all’amministrazione fiscale in particolare; ed è fondamentale che essa non diventi un paravento per evacuare la necessità, oggi fortemente sentita, di ricreare le condizioni perché tra cittadini e fisco si instauri un clima di fiducia senza del quale anche il più accanito progetto di riduzione dell’evasione fiscale risulta un colosso con i piedi di argilla. 
Se dietro alle affermazione del Capo del Governo sta tutto questo, esse sono più che benvenute. Ma non bisogna fermarsi a metà del percorso.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.