BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PRIMARIE SX/ Bobba (Pd): Vendola candidato? Un "pasticcio" che si poteva evitare

Pier Luigi Bersani (Foto: Infophoto) Pier Luigi Bersani (Foto: Infophoto)

Perché c'è uno slittamento, una sovrapposizione di significato che potrebbe confondere gli elettori. In questo momento, per queste “primarie”, sono in lizza ben sei candidati. C'è Bersani, c'è Renzi, Vendola e poi Bruno Tabacci, Sandro Gozi e Laura Puppato. Due di questi candidati, Vendola e Tabacci non sono neppure del Partito democratico. E' probabile che alcuni di questi candidati si ritiri. Tutto questa dispersione si poteva anche evitare. Non c'è dubbio che all'Assemblea di sabato prossimo occorrerà stabilire delle regole, dei nuovi meccanismi più precisi. Oltre a fare il passaggio necessario del cambiamento dello statuto. Insomma appare evidente che ci siano dei messaggi contraddittori. Ecco, tutto questo a mio parere si poteva evitare con un congresso straordinario fatto qualche mese fa. Ora bisogna chiarire tutto in circostanze che sono oggettivamente più complicate. 
Prevede dei contraccolpi all'interno del Partito democratico? 
Credo e spero di no. Ripeto: io sono favorevole alle “primarie”, perché sono un importante strumento di coinvolgimento dei militanti e degli elettori. Quindi cerco di valorizzare sopratutto questo aspetto. Certo, alcuni passi importanti per arrivarci bene andavano fatti alcuni mesi fa. 
 

(Gianluigi Da Rold)

© Riproduzione Riservata.