BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MANOVRE A DX/ D'Esposito (Il Fatto Quotidiano): Berlusconi ha "rottamato" Alfano e sogna il Monti-bis

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Le ruberie, certi comportamenti della casta prescindono dalla natura del contenitore. Anche nella prima Repubblica si rubava: magari si faceva con più stile. La vicenda di Roma ha espressioni diverse, la festa di Forza Italia con la gente vestita da maiale, Fiorito che invece proviene da An che faceva il gradasso di provincia con i soldi della collettività. La vicenda del Lazio rischia di essere la tomba del Pdl ma ricordiamo che il Pdl ha accumulato parecchi scandali e vicende giudiziarie di esponenti di primo piano. E' un partito che comunque dal punto di vista morale ha sempre lasciato qualche dubbio. La cosa peggiore in questo senso fu quando un anno fa Alfano presentandosi alla platea in maniera sgargiante disse: io voglio fare il partito degli onesti. Direi che il suo è stato un bel fallimento.

 

Alfano appunto. Lei lo considera fuori dei giochi?

 

Berlusconi stesso lo ha fatto fuori quando disse che gli mancava il quid. Alfano candidato potrebbe portare il Pdl sotto al 10%.  

 

E gli ex An che fanno in tutto questo scenario?

 

Ci sono segnali opposti. La Russa vorrebbe fare una sorta di Msi formattato sull'uomo, magari con la Meloni leader. Alemanno vuole invece un partito più di centro, moderato. Teniamo conto che se si fanno dei calcoli sulla base dei sondaggi a disposizione, oggi il Pdl porterebbe in Parlamento circa 120, 127 deputati di cui solo una ventina, trenta al massimo di An. Non mi sembra un bel risultato. Forse la Meloni leader di un nuovo partito potrebbe avere delle chance visto le carte che ha disposizione cominciando dalla giovane età.

 

C'è anche chi dice che sotto sotto Berlusconi stia mirando al Monti bis.

 

E' più che plausibile. Berlusconi è diviso fra due pensieri. Da un lato la sua figura da animale da campagna elettorale che vorrebbe guidare ancora il partito. Dall'altro il pensiero del Monti bis. Non dimentichiamo che questo governo non ha fatto quasi nulla sul problema del conflitto di interessi, la famosa asta delle frequenze televisive non si è mai fatta. Berlusconi vuole traghettare nella terza repubblica non solo il suo partito ma deve anche tutelare i suoi interessi che sono cospicui. Con un Monti bis potrebbe avere la garanzia che questi suoi interessi saranno difesi. Lo stesso Monti ha con lui un rapporto alquanto cordiale.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.