BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BERLUSCONI/ L'ex premier attacca Monti: dati disastrosi dopo un anno di governo tecnico

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Dopo un anno di governo tecnico “i dati sono disastrosi”. Parola di Silvio Berlusconi, arrivato a Milanello in visita alla squadra rossonera. “Credo si debba cambiare assolutamente quella politica economica imposta dalla Ue – ha detto l’ex premier ai cronisti presenti - e soprattutto dall'egemonia tedesca che non è solidale, non pensa al bene di tutti ma al bene di sé stessa. Credo che questo sia assolutamente da invertire". Berlusconi ribadisce inoltre la necessità di un election day: "Noi vogliamo sperare che le elezioni regionali e nazionali si svolgano tutte nello stesso giorno, se no ci introdurremmo in un troppo lungo periodo di campagna elettorale”, ha detto, aprendo poi a un ritorno a Casini nel centrodestra: “Non credo che voglia rappresentarsi come un manca parola assoluto nei confronti degli italiani – ha detto il Cavaliere riferendosi al leader Udc - e per ciò credo che questo mio passo indietro possa essere un fatto decisivo perche lui si dichiari e si impegni a far parte del centrodestra". Poi, a chi gli chiedeva come vedrebbe premier Mario Monti come candidato dei moderati, Berlusconi ha risposto che “è lui che deve decidere cosa fare, bisogna domandarlo a lui. No, non fatemi domande precise di politica, c'è il mio segretario per questo, che è bravissimo”. Riguardo le elezioni regionali della Lombardia, Berlusconi auspica “che Pdl e Lega possano riconoscersi in un unico candidato". Quale tra Albertini o Maroni? “Vediamo, sono cose da decidere, che non decido io personalmente", ha detto. L’ex premier torna poi sul tema della giustizia: “Stiamo attraversando una fase difficile per la nostra democrazia perché quando in un Paese non c'è l'assoluta certezza di una giustizia e di giudici imparziali, questo diventa incivile, barbaro, non è più neanche una vera democrazia e noi purtroppo siamo in questa pericolosa situazione". Attualmente, ha poi aggiunto ai microfoni di Milan Channel, “ci sono presso il tribunale di Milano tre processi che definire una farsa è un fatto leggero perché sono molto peggio". 


  PAG. SUCC. >


COMMENTI
16/11/2012 - BERLUSCONI (delfini paolo)

Anche Berlusconi si e' accorto che Monti ci sta portando verso il baratro, troppo tardi però, visto che lui ed il centrodestra lo appoggiano e lui stesso ha affermato recentemente che Monti ha fatto quelle "riforme" che a lui hanno impedito di fare. La loro comune ideologia liberista è il vero problema.