BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PRIMARIE CENTROSINISTRA/ Le notizie dalle sedi: aggiornamenti, rumors sui dati d'affluenza e sui risultati (aggiornamento)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Secondo Renato Mannheimer contattato da Ilsussidiario.net, la forbice tra Bersani e Renzi dovrebbe essere del 3% a favore del segretario del partito. Sempre secondo Mannheimer saranno più del 33% degli elettori che normalmente votano per il centrosinistra, e oltre il 37% di quanti hanno votato Pd, coloro che si recheranno ai gazebo  votare per le primarie. Il famoso dibattito in diretta trasmesso da Sky aveva premiato comunque Bersani: aveva infatti ottenuto il 44% dei consensi del pubblico televisivo contro il 34% di Renzi. 
- Il social network come sempre in questi casi aggiorna sull'andamento del voto con commenti diretti da parte degli elettori ma intervengono anche i candidati stessi. Ecco ad esempio cosa ha detto Matteo Renzi: "Chi non vota alle #primarie, non si lamenti per i prossimi anni. Abbiamo un’occasione: votiamo, proviamo a cambiare le cose. E' intervenuto anche Giorgio Gori, l'addetto alla campagna elettorale di Renzi spiegano un importante particolare tecnico. "Agli addetti ai seggi delle #primarie: spiegate BENE che il tagliando verde va conservato per l'eventuale ballottaggio del 2 dicembre". Semplici cittadini invece sottolineano l'alta partecipazione: "Code ai seggi, gente che aspetta e vota.Penso ai deputati pd che dicevano "le #primarie spaccano il partito, farle è una follia". O anche chi attacca i paladini dell'anti politica. "Oggi sono centomila i volontari ai seggi delle primarie. La gente che insulta la politica e fa di ogni erba un fascio impari da loro".

© Riproduzione Riservata.