BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SONDAGGI BALLOTTAGGIO PRIMARIE 2012/ Ecco il "regalo" di Vendola che può far vincere Renzi

Da monitoraggi compiuti sui social network, sui blog e sui vari siti internet, il confronto televisivo è stato stravinto da Renzi che ha battuto Bersani 10 a 2 , dice FERRARI NASI

Nichi Vendola (InfoPhoto)Nichi Vendola (InfoPhoto)

“Questa leggenda metropolitana per cui avrei paura della partecipazione andrà smentita: ho vinto ovunque nelle grandi città. È un'accusa ridicola”, così il segretario del Pd, Pier luigi Bersani che ha aggiunto “Voglio che si capisca, al prossimo giro, che le regole vengono prima del consenso: le nostre primarie sono aperte, ma non sono un porto di mare. La gente si adeguerà alle regole”. Le polemiche fra i due candidati al ballottaggio delle primarie del centrosinistra, Bersani e Matteo Renzi sembrano inasprirsi ogni ora di più, via via che ci si avvicina a domenica. Se Bersani insiste perchè il regolamento delle primarie venga rispettato, il comitato pro Renzi, la commissione Big Bang, ha creato il sito domenicavoto.it per facilitare la registrazione per chi non si è potuto iscrivere e, perciò, non ha votato al primo turno. Le richieste per essere considerate valide dovranno pervenire entro e non oltre le 20.00 di oggi. Secondo un sondaggio realizzato dall'Istituto Swg in esclusiva per Agorà, su Rai Tre, la forbice di voti a favore dell'attuale segretario di Pd va dal 53 al 57% mentre Renzi mantiene le distanze attestandosi fra il 43 e il 47% . “Il dato tiene conto dei votanti al primo turno. Ma 100-200 mila elettori nuovi potranno fare la differenza” dice all'Ansa il presidente di Swg, Roberto Weber. Dello stesso parere, il sondaggista Arnaldo Ferrari Nasi che contattato da IlSussidiario.net dice: “Secondo i nostri dati, rispetto al primo turno, gli elettori non hanno cambiato rotta ma restano fedeli al voto espresso domenica scorsa. L'incognita più grande, a conti fatti, è quella di chi vuole andare a votare ma non l'ha fatto al primo turno”. “Noi – ha detto il primo cittadino di Firenze in un'intervista radiofonica - abbiamo semplicemente detto che siccome queste regole complicate del ballottaggio permettono fino a stasera alle 20 di poter comunque partecipare al ballottaggio, anche se non hai partecipato al primo turno, mandano una mail, noi abbiamo soltanto messo su un sito per consentire a chi vuole di iscriversi e di poter partecipare al ballottaggio e questa scelta è stata considerata un violazione delle regole. 


COMMENTI
01/12/2012 - Primarie si, doppio turno no. (Giuseppe Crippa)

Dispiace vedere che molti dei sostenitori dei candidati non ammessi al ballottaggio non andranno a votare perché questo comportamento dimostra che moltissimi simpatizzanti del PD non abbiano ancora capito lo spirito di elezioni primarie o quanto meno di un sistema elettorale a doppio turno. Ciò non toglie che queste primarie, che il vuoto (ed uso volutamente un termine molto gentile) esibito dal centro destra esalta ulteriormente, siano comunque un bel momento di partecipazione dei cittadini alla vita politica del Paese.