BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

POST-PDL/ Crosetto: io e gli "scontenti" di Berlusconi scenderemo in campo

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Bisogna porre dei paletti. Il partito ha degli organi. Credo anche che davanti a notizie come il ritorno di Berlusconi si debba tenere conto dell'eventualità che uno possa fare anche un percorso alternativo. Non significa andare contro, significa farlo a fianco del Pdl o da un'altra parte.

 

Sta parlando di una lista indipendente? Lo ha detto a Berlusconi?

 

Con lui si discuterà nei prossimi giorni, intanto il 16 dicembre io, Mario Mauro, Giorgia Meloni e il sindaco di Pavia facciamo un incontro pubblico, una giornata di discussione per fare proposte precise.

 

Tornando alle dimissioni di Monti, si attende la reazione dei mercati. Lei che pronostici fa?

 

Non vorrei che le reazioni dei mercati fossero pilotate. Visto che non c'è pregiudizio sulla stabilità e non c'è nulla di fondamentale sull'Europa una reazione dei mercati negativa sarebbe difficile da accettare. Tanto si vota lo stesso, venti giorni prima o dopo.

 

Si stanno diffondendo voci di una scesa in campo di Monti: secondo lei è davvero possibile?

 

Se lo facesse tradirebbe tutto perché ha accettato un incarico di governo un anno fa per stare sopra le parti. Quindi dimostrerebbe di essere da una parte. Per un anno abbiamo dato 52 voti di fiducia noi come il Pd e le altre forze di maggioranza: perché dovrebbe scegliere uno dei tre schieramenti?



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.