BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SONDAGGI/ Ecco quanto vale il ritorno in campo di Berlusconi

Pubblicazione:

InfoPhoto  InfoPhoto

Vediamo gli altri partiti. La Lega viene data al 4,2%.

 

Un dato realista anche questo. La Lega sta tornando a essere quello che era prima della sua fase di successo cioè un movimento macro regionale che spalmato sul piano nazionale vale al massimo il 5%. La Lega si è auto distrutta pure lei e anche Maroni non ha dato questa grandissima visibilità o questo gran progetto alternativo o complementare. E nemmeno un grande tema su cui l'elettorato possa immaginare il proprio futuro. Anche la Lega vive di piccolo cabotaggio. 

 

Il Movimento Cinque Stelle è dato invece al 15%.

 

Lo dico da mesi, ho fatto una analisi statistica già un anno fa in cui plafonavo il 5 stelle appunto al 15%. Il movimento di Grillo vale questo che poi è quello che ha fatto in Sicilia.

 

Italia futura di Montezemolo al 2,2%.

 

Dato assolutamente realista.

 

Udc in discesa, al 5,2%.

 

Anche qui ci siamo. Il grande centro è una grande chimera e lo dico da anni. Non esiste nella realtà, è una mitologia.

 

Vediamo il Pd e la sua grande crescita che tocca adesso il 37,8%.

 

Ecco, sui dati del Pd ci ragionerei invece un attimo.  Perché è veramente tanto, un valore mai raggiunto da uno o anche due partiti di centro sinistra messi assieme. Non dico che non siano dati veri ma c'è un effetto rigonfiamento. Ci sono molti elettori di centro destra che non si esprimono e su un totale dei rispondenti chi è della Lega viene fuori, chi è dell'Udc anche. Sul totale dei rispondenti dunque se escludiamo quelli del centro destra che sono incerti la maggioranza di quelli che restano sono di centro sinistra per cui c'è un elemento di auto selezione del campione per cui viene rappresentato l'elettorato del Pd. Mi sembra un po' eccessivo.

 



< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >