BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GIUSTIZIA/ Maddalena: il monito di Napolitano ai pm, l'inizio della riforma

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Immagine d'archivio (Infophoto)  Immagine d'archivio (Infophoto)

Parole che condivido e autorevoli, perché pronunciate dal Capo dello Stato che è anche Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura. Ad ogni modo, spero che il messaggio di Napolitano, più che portare a dei singoli provvedimenti, faccia innanzitutto riflettere i suoi destinatari, tutti coloro che cioè hanno un ruolo nell’amministrazione della giustizia.

C’è stato poi un invito esplicito a colmare i vuoti a livello di sanzionabilità disciplinare, a poche settimane dalla polemica derivata all’emendamento sulla responsabilità civile dei magistrati approvato dal Parlamento.

A mio avviso i due temi vanno tenuti separati. Il Presidente faceva infatti chiaramente riferimento a quelle che possono essere le lacune interne alla normativa disciplinare che è stata introdotta nel 2006 e alla possibilità che alcuni comportamenti disciplinarmente rilevanti sfuggano alla sanzione disciplinare.
Se questi vuoti devono essere colmati non può farlo però il Csm, ma il legislatore. Si tratta di un alto richiamo affinché la politica si assuma le proprie responsabilità e il Csm rispetti i propri limiti.

(Carlo Melato)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.