BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CASO MILLS/ Pecorella: giusta la prescrizione, le invenzioni dei pm su Berlusconi non erano credibili

Pubblicazione:sabato 25 febbraio 2012

Foto Infophoto Foto Infophoto

No, possiamo dire che non è evidente che Berlusconi è innocente. C'è discrepanza con la sentenza che condannava Mills come corrotto? Bisognerà leggere le motivazioni di questa sentenza, ma ricordo che anche Mills è stato prescritto in Cassazione. Occorrerà quindi vedere se le motivazioni riterranno che vi siano elementi per configurare la corruzione ma che sia stata ugualmente applicata la prescrizione, o se vi siano invece elementi per dire: “Non possiamo assolvere perché comunque il reato è prescritto e ci manca l’evidenza dell’innocenza”.

 

Mills ha cambiato più volte la sua versione dei fatti. Secondo lei qual è stato il vero motivo del suo comportamento?

 

Mills può avere mentito nella prima o nelle successive deposizioni. Inizialmente può avere fornito una certa versione dei fatti perché in quel momento era sotto la pressione giudiziaria, o può avere detto la verità in seguito perché finalmente ha capito di avere accusato ingiustamente Berlusconi per proteggersi dai suoi problemi fiscali.

 

Dopo questa sentenza, Berlusconi esce rafforzato o indebolito dal punto di vista politico?

 

Dopo questa sentenza non è cambiato assolutamente nulla nel ruolo politico di Berlusconi. Il Cavaliere è passato attraverso tutti i processi e ne è sempre uscito senza conseguenze sul piano politico. I problemi politici di Berlusconi sono politici e non giudiziari.

 

Quale sarà in futuro il ruolo politico di Berlusconi?

 

Questo dipende da troppe variabili per poterlo dire ora. Certamente il Popolo della Libertà si identifica ancora con Berlusconi, quindi il ruolo politico del Cavaliere corrisponde al ruolo che in futuro potrà avere il Pdl.

 

Nei processi sulle tangenti alla Guardia di finanza e All Iberian, Mills fu un testimone favorevole o contrario a Berlusconi?


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >