BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DECRETO SEMPLIFICAZIONI/ Ici e scontrini sono i veri problemi del Paese?

Sette ore e mezzo di consiglio dei ministri per prendere una serie di decisioni che in parte sconfessano i buoni propositi delle bozze circolate fino ad ora. Il commento di UGO ARRIGO

Mario Monti (Foto: Infophoto) Mario Monti (Foto: Infophoto)

Sette ore e mezzo di Consiglio dei ministri per un risultato piuttosto “intricato” e difficile da comprendere, almeno stando al comunicato ufficiale del governo. E' probabile che quando poi si conosceranno tutti temi specifici, dettagliatamente, resteremo stupiti. Al momento l'aggettivo che viene più spontaneo è quello di "sconcertante".
Il professor Ugo Arrigo, docente di Scienza delle Finanze all'Università Statale “Bicocca” di Milano, non cerca di sintonizzarsi a tarda ora sui telegiornali che provano a interpretare quanto deciso da Palazzo Chigi. Stava leggendo invece i giudizi dell'Ocse dove si invita l'Italia a privatizzare.
Professor Arrigo, di fatto è saltato il Fondo di cassa che, attraverso il recupero dell'evasione fiscale avrebbe dovuto aiutare le famiglie in difficoltà  a partire dal 2014.
Questo è un fatto grave perchè sono proprio queste famiglie che poi spendono per consumi di prima necessità.
Anche la golden share, che si attendeva da questo Consiglio dei ministri, è stata stralciata.
Se ne conosce il motivo? Sembra che sia una di quelle riunioni dei ministri del governo Berlusconi, dove si facevano l'elenco delle cose stralciate e non fatte, piuttosto di quelle che si dovevano fare. La mia impressione, anche in questa occasione, non è buona. Mi sembra che sostanzialmente si continui a tirare avanti e non ci si discosti affatto dallo status quo, che probabilmente conviene un po' a tutti.
Sembrano comunque previste “black list” per i commercianti che si ostinano a non dare gli scontrini. Nuovi permessi alle guardie di finanza nelle indagini.
Si va bene, ma non mi sembra che si vada al nodo dei problemi. Hai voglia a fare scontrini per recuperare l'evasione! Ci sono ben altri problemi che vanno affrontati. L'impressione che danno è quella di soffermarsi su questioni piuttosto marginali rispetto alle vere esigenze del Paese. Intanto si resta con scelte che non sono di liberalizzazione e altre che non sono neppure di carattere socialdemocratico. Almeno questa è l'impressione che forniscono fino ad ora.
Poi c'è l'Ici, Imu, che viene stabilita con un emendamento per gli immobili della Chiesa che non sono solo luogo di culto.