BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SCENARIO/ 2. Sallusti: Berlusconi sceglie il Pd come alleato per il 2013

Immagine d'archivio (Infophoto)Immagine d'archivio (Infophoto)

Guardi, a mio avviso il Pdl che affronterà le prossime elezioni sarà qualcosa di molto diverso da ciò che abbiamo conosciuto. Non è un segreto, infatti, che tra azzurri ed ex An non sia andato tutto per il verso giusto, al di là della scissione di Fini.
Berlusconi ha smentito la notizia che avevamo dato riguardo alla formazione di una Fondazione che sarebbe sfociata in una nuova forza politica. Nessuno adesso può essere più preciso, ma di sicuro qualcosa di nuovo nascerà e questo non avverrà a partire dai congressi che si stanno celebrando adesso, che rappresentano i vecchi riti della politica…

Mi scusi, ma in questo modo il segretario, Angelino Alfano, non ne uscirebbe molto ridimensionato?

Nessun ridimensionamento. Lo scenario è cambiato radicalmente e, di conseguenza, il progetto deve cambiare orizzonte.
Alfano resterà di certo il punto di riferimento per portare a termine questa trasformazione…

(Carlo Melato)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
07/02/2012 - 1più 1 uguale 0,5 (francesco taddei)

la fusione nel pdl di forza italia e alleanza nazionale è riuscita poco perchè invece di prendere le parti migliori dei due partiti (e accettarle come proprie) si è annullata l'identità di questi.