BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GOVERNISSIMO/ D'Esposito (Il Fatto Quotidiano): ecco le tre "anime" di Berlusconi e del Pdl

Pubblicazione:

Foto InfoPhoto  Foto InfoPhoto

Certo, e i bersaniani non parlano di inciucio ma solo di accordo per una legge elettorale, però è vero che l’immagine vista ieri di queste due delegazioni che si siedono allo stesso tavolo e che poi fanno un comunicato congiunto è segno di un nuovo clima.

Invece la Lega come rientra nei progetti di Berlusconi?

Prima di capirlo bisogna sciogliere il mistero di Berlusconi “uno e trino”, perché in questo momento incarna tutte e tre le anime del Pdl: bipolare, proporzionalista e per il mantenimento dell’alleanza con la Lega, anche se sono profondamente convinto che la maggiore preoccupazione di Berlusconi sia mantenere proprio quest’ultima. Certamente al centro di questo “tavolone” ci sarà il risultato delle amministrative in programma a maggio, che potrebbe condizionare tutti gli accordi e far capire al Pdl come ragionare.

Cosa può dirci invece del rapporto Bersani-Di Pietro?

Credo che Bersani voglia mantenere un partito di sinistra, quindi per lui Vendola continua ad essere un buon alleato. Di Pietro è invece un’incognita, perché in questo momento sta facendo un gioco da battitore libero e solitario che rifiuta ogni tipo di accordo con questo centrodestra. Ho comunque la sensazione che alla fine Bersani sarà costretto a rompere con Di Pietro, anche se la partita è ancora tutta da giocare.

 

(Claudio Perlini)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.