BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCENARIO/ Chi vuol dare l’ultima spallata a Monti?

Silvio Berlusconi alla Camera (Infophoto) Silvio Berlusconi alla Camera (Infophoto)

Nessun ambasciatore – per quanto bravo possa essere – è accettato come un interlocutore “alla pari” dalle cancellerie degli altri paesi. Mandare una nave da acque internazionali in un porto del “terzo mondo” sotto intimazione e ordinare a due militari di lasciare un luogo dove sventolava il tricolore per consegnarsi a poliziotti stranieri è una condotta assolutamente irresponsabile. Così come il tardivo coinvolgimento dell’Unione Europea ha sfiorato il ridicolo nel momento in cui non si è nemmeno stati capaci di spiegare alle autorità europee che i militari italiani non erano “vigilantes” privati a pagamento.

Il governo Monti ha le redini in buone mani in campo economico, ma dalla politica interna a quella della difesa occorre un passo avanti dei partiti che lo sostengono il più rapidamente possibile. Nei prossimi tre anni  si cristallizzeranno equilibri e graduatorie tra stati e continenti. Non possono essere per l’Italia tre anni né “tecnici”, né “elettoralistici”.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
15/03/2012 - direzioni opposte del federalismo (francesco taddei)

credo che un rafforzamento delle istituzioni europee se passa per una maggiore collegialità in alcune materie (prezzo e controparte alla perdita di sovranità), dovrà per forza delegare alcune pratiche e competenze verso il basso, come i partiti europei indipendentisti richiedono. il fatto che questi partiti siano "poco sexy" non toglie merito alle questioni da loro proposte e da noi fino ad ora snobbate.