BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SONDAGGIO/ I leghisti bocciano Bossi e Maroni, Casini supera Fini

Foto Infophoto Foto Infophoto

Il centro destra americano, dopo la vittoria di Obama, gli analisti avevano riscontrato per la prima volta da anni che la base del centro destra oltre a disprezzare il centro sinistra, disprezza anche i leader del proprio partito. In pratica ho cercato di riportare questa domanda in Italia.

 

Con che risultato?

 

Ovviamente da noi la situazione è diversa, ma abbiamo visto che in due terzi degli elettori - e preciso questo concetto: non chi non va a votare, ma chi va a votare -  il disprezzo per i leader del proprio partito raggiunge i due terzi ed è in crescita rispetto all'anno scorso. Abbiamo anche visto che è una cosa più del centro sinistra che del centro destra.

 

Ci può fare qualche esempio?

 

Le mostro i dati relativi al centro destra. Ci sono valori più bassi rispetto al centro sinistra, ma tra quest'anno e l'anno scorso c'è un incremento enorme. Prima si disprezzava poco nei confronti del Pdl, Fli e Lega. Adesso dopo circa un anno abbiamo un disprezzo molto alto quasi del 75%. Mentre nel Pdl rimane a una quota sotto al 50% - era così l'anno scorso ed è così ancora adesso -  per Lega e Fli  si partiva da puntii molto bassi e si è avuto un incremento mostruoso ad esempio del disprezzo verso Fini che è cresciuto di 17 punti. Insomma il malcontento è cresciuto tantissimo in un anno da parte delle basi di Lega e Fli, anche se rimane un problema maggiormente legato alla sinistra.

 

Dunque i risultati del sondaggio relativo all'Italia dei valori?

 

Si assiste a un incremento del malcontento nei confronti della attuale leadership dove si tocca ormai i tre quarti dell'elettorato. 

© Riproduzione Riservata.