BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Ecco perché Berlusconi ha "pensionato" Alfano

Pubblicazione:

Berlusconi e Alfano (Imagoeconomica)  Berlusconi e Alfano (Imagoeconomica)

A mio avviso, se il Pdl vuole diventare una forza popolare e conservatrice non può che guardare verso Casini, dimenticandosi di Bossi.
Il leader dell’Udc gioca una sua partita personale e potrebbe essere un futuro leader di centrodestra. È stato il grande regista, con l’aiuto di Pomicino, del traghettamento dei malpancisti del Pdl, prima dell’intervento di Napolitano. Oggi paga un minimo di appannamento dato che Monti e Passera gli hanno rubato la scena. Ad ogni modo è probabile che lanci un’Opa sul Pdl.
Certo, è tutto in movimento ed è difficile fare previsioni. Basta pensare agli assi paralleli e inediti che si stanno creando sempre in vista della Grande Coalizione: da un lato l’interlocuzione tra Casini e Veltroni, dall’altro quella tra Fini e D’Alema, con Fini e Casini sempre più ai ferri corti…

Nel Pdl c’è però chi parla di un possibile ritorno alla vecchia Casa della Libertà, un’alleanza che possa tenere di nuovo insieme Lega e Udc.

Penso che non accadrà, gli schemi del passato non possono più funzionare. Ripeto, la Grande Coalizione non è più soltanto un’ipotesi di scuola. La riuscita manifestazione de La Destra di oggi a Roma, con Storace che ha fatto sapere di aver ricevuto il saluto e l’incoraggiamento di La Russa, ci fa capire poi che in quel caso a destra e a sinistra rispettivamente di Pdl e Pd, potrebbe nascere qualcosa di serio. Da un lato una sorta di nuova An, dall’altro la scissione del Pd e una nuova forza di sinistra.
E se a Berlusconi riuscisse davvero di passare per “padre nobile” di una nuova legislatura costituente, diventerebbe automaticamente uno dei candidati per il Quirinale…

(Carlo Melato)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.