BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

VENDOLA INDAGATO/ Pamparana (Tg5): perché non si dimette come Bossi?

Nichi Vendola (InfoPhoto)Nichi Vendola (InfoPhoto)

Con una differenza fondamentale rispetto a Tangentopoli: allora, infatti, i cittadini, benché si trovassero di fronte al disastro, avevano di fronte svariate novità e alternative, quali la Lega, la “gioiosa macchina da guerra” di Occhetto, la destra sdoganata da Berlusconi e tutte le forze della tradizione politica riunite da Berlusconi stesso; oggi, l’alternativa  è il nulla, salvo che non si voglia far passare Alfano, Bersani e Casini come il “nuovo”». Per il 2013, quando ci saranno le elezioni politiche, si prospetta un enorme rischio enorme: «Se non ci saranno più i partiti, affossati da una crisi profonda come non mai, non ci resterà che dare mandato ai professori per costituire un secondo governo tecnico. Il che determinerebbe un ulteriore perdita di sovranità popolare, a vantaggio della Germania». 

Ovvero: «mi chiedo quanto le nostre banche siano indipendenti e autonome e fino a quando non saranno oggetto di scalata da parte di gruppo stranieri». Pamparana teme che si stia tentando una svendita tale e quale a quella che avvenne in piena Tangentopoli. «Ciampi, Amato e lo stesso Tremonti, nelle rispettive posizioni, svendettero l’industria chimica italiana, allora tra le migliori al mondo, a gruppi stranieri». 

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
12/04/2012 - CHI NON SALTA MASSONE E' (GIANLUIGI PARENTI)

...ma è così difficile pensare che ci sia la massoneria dietro a tutto questo? Non è strano che gli indagati siano colpiti ( e affondati) con precisione chirurgica? Come mai il Capo del Governo era a Milano quando Berlusconi è stato assolto al processo Miles? (con appoggio del PDL al Governo Monti):pura coincidenza o segnale?