BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

CAOS LEGA/ Con Maroni capo sarà un Carroccio più "catalano"

Foto InfophotoFoto Infophoto

Intendo dire che sarà un partito molto simile a quello catalano di Convergenza e Unione, che per fare gli interessi della Catalogna non ha esitato e non esita ad allearsi con la destra o con la sinistra, con i Popolari o con i Socialisti a seconda di chi vinca le elezioni politiche nazionali e farsi pagare le rispettive alleanze con delle politiche a favore della Catalogna. Mi aspetto quindi una Lega nord più mobile e meno ingessata. Questa prospettiva potrà concretizzarsi a condizione che Maroni diventi segretario e rafforzi la sua leadership.

 

Il Maroni quattro volte ministro del governo Berlusconi sarà quindi il “rottamatore” dell’alleanza Lega-Pdl?

 

Quella di Maroni non sarà una rottura, ma la costruzione di un rapporto diverso, molto più contrattuale e non necessariamente ostile con il Pdl. Si tratterà di fare capire ad Angelino Alfano che la Lega sarà disposta a fare alleanze anche con altri, se il Pdl non concederà ciò che gli sarà richiesto.

 

Che cosa accadrà invece se l’inchiesta sui familiari di Bossi dovesse portare al disfacimento della Lega?

 

La crisi della Lega nord favorirebbe un’ulteriore dissoluzione che sta già attraversando l’attuale tessuto politico e sociale dell’Italia. Sarebbe un altro segno che aggraverebbe la sfiducia dei cittadini. Il disfacimento del tessuto politico e sociale è legato infatti al fenomeno ben noto della gravissima crisi di fiducia nei confronti dei partiti.

 

Qual è stato il contributo che dalla sua nascita la Lega ha saputo dare alla coesione sociale dell’Italia?

 

Io non ho parlato di coesione sociale, la Lega ha rappresentato degli interessi che altri partiti a cominciare dalla Democrazia cristiana non hanno mai difeso adeguatamente. Mi riferisco agli interessi degli operai, dei piccoli e medi imprenditori e degli artigiani, insomma di una parte consistente del Paese.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.