BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

IL DOPO BOSSI/ Covre (Liga Veneta): caro Zaia rifiuta, per ora meglio Maroni

InfophotoInfophoto

Resta da capire se sarà effettivamente Maroni il futuro capo della Lega. «Maroni è stato un ottimo ministro dell’Interno. In virtù dei meriti acquisiti sul campo, è l’unico dei lombardi in grado di prendere decorosamente e dignitosamente in mano la Lega». E fuori dalla Lombardia? «Potrebbero esserci leader papabili in Veneto, nel Friuli, in Emilia Romagna e nel Piemonte. Non necessariamente nomi noti. Ma sarà, prima, necessario fare pulizia, riscrivere le regole e ripartire da zero». Da chi? «Dai sindaci. Gli unici che oggi possano orgogliosamente essere chiamati in causa per guidare la Lega fuori dalle sabbie mobili». 

© Riproduzione Riservata.