BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

CONGRESSO LEGA/ Maroni candidato unico, il sì di Umberto Bossi

Foto InfophotoFoto Infophoto

Appare chiaro dunque il rischio divisione della Lega dopo che lo scandalo tesoriere ne ha minato l'unità. D'altro canto Roberto Maroni era da tempo, ancor prima delle indagini, che stava cercando di imporsi come guida della Lega sostenuto da una parte non indifferente del partito. Il recente tracollo elettorale alle recenti elezioni amminsitrative ha fatto il resto nell'accelelrare la svolta. 

© Riproduzione Riservata.