BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

PIANO FAMIGLIA/ Binetti: senza il quoziente famigliare è solo un bicchiere d'acqua

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Fotolia  Fotolia

Certo. Se le giovani coppie non saranno aiutate a costruire relazioni solide, con una serie di garanzie nel tempo, finiranno nel circolo vizioso di una convivenza a tempo. Non avendo possibilità di assumersi a tempo stabile la responsabilità dell’acquisto di una casa o di mettere al mondo dei figli, i loro stessi legami ne soffriranno, diventando sempre più sfilacciati e fragili.

Si tratta di un problema di acceso al credito?

In tal caso, il problema della famiglia si intreccia a quello del lavoro. Nessuna banca concede mutui a chi non ha lavori stabili.

Da questo punto di vista, come valuta l’operato del governo?

Finora, da questo governo abbiamo solamente udito promesse; promesse da parte di Monti, di Passera, della Fornero e, adesso, di Riccardi. Si tratta di promesse importanti, concrete, con una ripartizione di fondi, per carità. Ora, però, sarebbe il caso di passare ai fatti.

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.