BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ D’Esposito (Il Fatto Quotidiano): il partito "la Repubblica"? Esiste da anni e ha paura di Grillo

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

«La grande coalizione, in cui sarebbero dovuti confluire i moderati del Pd e del Pdl era un’eventualità altamente probabile. Ma Grillo ha focalizzato a tal punto il malcontento che a tutti è parso evidente come la gente sia disgustata della politica attuale». Ieri, Ezio Mauro ci ha tenuto a sottolineare le distanza dal comico genovese. Di specificare che Grillo è populista. «Noi siamo esattamente l’opposto. Siamo per il confronto con la complessità. Siamo per il rispetto delle diversità», ha detto. Perché si è sentito in dovere di farlo? Teme, per caso, la sua concorrenza? «Certo. Repubblica si barcamena nel dualismo tra la sinistra riformista e quella radical chic e non si capacita del fatto che il suo bacino di riferimento possa votare Grillo. Si tratta di quella rabbia derivante tipicamente dalla pretesta di superiorità. Rabbia, ma anche paura dei voti che le sarebbero sottratti».

 

(Paolo Nessi)

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.