BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RENZI-BERLUSCONI (?)/ Sgarbi: un’idea mia per "stanare" Silvio...

Pubblicazione:sabato 23 giugno 2012 - Ultimo aggiornamento:sabato 23 giugno 2012, 9.49

Infophoto Infophoto

Non c’è assolutamente alcuna possibilità che accada. L’opzione, del resto, mi vedrebbe del tutto contrario. E’ un sondaggio d’opinione trasformato in teorema, da tempo, da Volpe Pasini;  il quale, contrariamente alla mia indicazione di lasciarlo cadere, l’ha formalizzato in un testo indirizzato a Berlusconi ove gli si è fatto presente che, laddove non volesse candidarsi, la figura con più chance di vittoria sarebbe quella di Renzi. Non è una valutazione fondata sul consenso della parti, ma sulla constatazione in base alla quale la sinistra punterà su Bersani, Renzi potrebbe smarcarsi e, tra tutti i nuovi leader, è quello che nel centrodestra ha maggiori consensi.

Possibile che in tutto il centrodestra, tra i vari leader, non ci sia un candidato presentabile?

Nella percezione di Volpe Pasini e, credo, anche in quella di Berlusconi, metterebbero a rischio non solo la vittoria delle elezioni, già di per sé molto difficile, ma anche il raggiungimento di un risultato decente. Il problema è che nel centrodestra nessuno è meglio di Berlusconi. Quindi, tanto vale che si candidi lui.

E lui si vuol ricandidare?

Ovviamente è un’opzione plausibile. Sia come premier che come leader del centrodestra. Non potrà farlo, tutavia, solamente col suo partito, ma anche con formazioni nuove. Il modello per le Politiche è quello che ha fatto eleggere Tosi. Era appoggiato dalla Lega ma anche da una lista con il suo nome. Analogamente, Berlusconi dovrà rappresentare non solo e non tanto il Pdl, ma soprattutto, se stesso. Perché lui non coincide con il Pdl e i suoi vari leader. Dovrà separarsi da loro. Lasciandogli pure la struttura-partito per prendere i voti legati alla propria persona.

Le risulta che sia realmente intenzionato a dar vita ad una serie di liste?

Lo so con certezza. Gli parlo tutti i giorni.

Nel Pdl, la stragrande maggioranza dei deputati e dei senatori interpellati, nega

Non parlo e non sono interessato a parlare con queste persone. Interloquisco direttamente con Berlusconi.

Crede, in ogni caso, che stia subendo il fascino di Grillo?


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >