BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BOSSI vs. MARONI/ Moncalvo (ex Padania): la Lega di Maroni, una "sottomarca" del Pdl e di Berlusconi...

Pubblicazione:martedì 10 luglio 2012

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Maroni è un democristiano nato e gli manca sempre quel “quid” che lo lascia incompleto. Non ha avuto il polso di ferro in precedenza e ora si ritrova con un Bossi che in America verrebbe chiamato “back seat driver”, cioè colui che in automobile resta seduto dietro ma nonostante questo vuole guidare e dare indicazioni. Il problema è che una macchina non si può guidare né con qualcuno che da dietro continua a dare indicazioni né direttamente dal sedile posteriore: in tutti i casi è una figura che non può esistere.

 

Cosa dovrebbe fare quindi Maroni?


Per togliere veramente qualcuno dalla scena bisogna farlo quando è il momento giusto. Bossi adesso è presidente e finché resterà all’interno della Lega continuerà a restare alle spalle di Maroni: crede che rinuncerà a tutte le feste estive del partito, al comizio a Ponte di Legno o che dovrà chiedere il permesso a Maroni per poter essere presente? Bossi ci sarà, parlerà e tutto quello che dirà continuerà a essere dottrina per chiunque lo ascolti.

 

 

(Claudio Perlini)  



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.