BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

COSTITUENTE (?)/ Rutelli: ecco la mia proposta per riformare la Costituzione

InfophotoInfophoto

Da questo punto di vista, non si pone alcun problema. Non si tratterà in alcun caso di benefici per i partiti. Ma delle riforma dell’impianto complessivo della Repubblica. E, dal momento che dovrà essere approvato con una maggioranza qualificata, mentre la Costituente avrà la libertà di operare in maniera del tutto autonoma rispetto al Parlamento, seppur in un’interlocuzione costruttiva, non vi è dubbio che sarà trovata una sintesi in grado di rispondere all’interesse generale.

In ogni caso, lei ha avuto modo di sondare il terreno con i suoi colleghi? Sussiste la volontà politica per dare effettivamente vita ad una nuova Costituente?

La finestra è stretta, ma credo che ci si possa riuscire.

Da chi crede che possano provenire le maggiori resistenze?

Se a destra si accettasse di dar vita all’Assemblea fin da subito, chi ha approvato il semipresidenzialismo lascerebbe intendere di essere pienamente consapevole del fatto che tale riforma è destinata a non vedere la luce. Sappiamo tutti che è così e che alla Camera la misura votata con un blitz di Lega e Pdl non avrà mai la maggioranza. Tuttavia, trascorse alcune settimane, anche costoro potranno appoggiare ufficialmente la proposta. Il Pd, dal canto suo, ha assunto finora un atteggiamento guardingo, anche se ci sono state diverse aperture.

 

 

(Paolo Nessi)

 

 

© Riproduzione Riservata.