BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ Galli (politologo): ecco che lingua parlerà la Lega di Maroni

Pubblicazione:martedì 3 luglio 2012

Infophoto Infophoto


Credo che punterebbe ad avere una pattuglia parlamentare che potrebbe mettersi di traverso ogni qualvolta il nord fosse sul punto di essere danneggiato dal governo di turno. Ma andrebbe da sola.

Non potrà fare altrettanto nelle Regioni, se vorrà governarle. Continuerà ad essere alleata con il Pdl o potrebbe aprire al Pd?

E’ presto per parlarne. In ogni caso, per il momento, non vedo alternative all’alleanza con il Pdl. Per il semplice fatto che, laddove governano insieme, l’alleanza funziona. Anche in Lombardia. Dove il fango mediatico gettato sulle vicende giudiziarie di Formigoni rischia di oscurare un modello politico e amministrativo iper-efficiente.

E’ stato Formigoni stesso a ipotizzare, per il 2015, un governatore lombardo leghista

Non conosco le intenzioni di Maroni. Se, tuttavia, il neosegretario della Lega diventasse il governatore della Regione in cui il movimento è nato, questo rappresenterebbe un messaggio politico estremamente significativo. Anche perché è proprio in Lombardia si concentra la questione settentrionale. 

 

(Paolo Nessi)

 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.