BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIONI CIVILI/ Bobba (Pd): la vera battaglia è contro le adozioni gay

Pubblicazione:mercoledì 1 agosto 2012

Il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani Il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani

No, la forma primaria della società è chiaramente indicata dall’articolo 29 della Costituzione. Ci sono poi altre formazione sociali, che si sono determinate nel contesto della realtà attuale, e che il legislatore va a tutelare nei suoi diritti senza però confonderle con il matrimonio.

 

Lei in quali punti non si identifica con le prese di posizione di Bersani sulle unioni gay?

 

Bisognerà vedere in concreto che cosa significa riconoscere questi diritti. Evidentemente non possiamo creare un simil matrimonio, e quindi ci dovranno essere delle differenze più che apprezzabili con il diritto di famiglia e con i principi costituzionali relativi a quest’ultimo.

 

Oltre alla possibilità di adottare, quali altre differenze dovranno esserci tra matrimonio e unioni civili?

 

Il legislatore tutela la famiglia in quanto dà stabilità a una relazione affettiva e introduce una proiezione di futuro attraverso i figli. Una coppia omosessuale non può avere una tutela che sia simile a quella delle famiglie, in quanto non può avere figli nella forma biologico-naturale, e a mio avviso non può e non deve averne attraverso la forma dell’adozione.

 

Ma allora che differenza c’è tra una coppia sposata senza figli e un’unione gay?

 

Sono due realtà diverse, in quanto la prima è un matrimonio ai sensi di quello che prevede la carta costituzionale, il secondo un patto di mutuo aiuto che non corrisponde a ciò che la legislazione e la carta costituzionale assegnano alla famiglia.

 

Per Casini “il matrimonio tra gay è un’idea profondamente incivile, una violenza della natura sulla natura”. E’ d’accordo con lui?

 

Casini ha fatto delle dichiarazioni e nel contempo ha aperto sulla possibilità di riconoscere alcuni diritti alle unioni omosessuali. Quindi ha evidenziato la distinzione tra questi piani, che deve essere mantenuta in modo del tutto chiaro e lineare. Ci sono molti modi di regolare questi diritti delle persone omosessuali che intendono vivere insieme.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.