BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

UNIONI GAY/ Buttiglione: vogliono distruggere il matrimonio, i cattolici del Pd si ribellino

Pubblicazione:

Rocco Buttiglione  Rocco Buttiglione

Come è ovvio, io penso che si troverebbero meglio nell’Udc rispetto al Pd. Non posso negare in linea di principio il loro diritto a restare nel Partito democratico, ma devo invitarli a farlo con gli occhi aperti. Questo comporta l’indisponibilità a votare quanto nel programma contraddica la loro coscienza. Ciascuno di essi deve chiedere che la sua libertà di coscienza sia rispettata, e in passato non sempre ciò è avvenuto. L’onorevole Paola Binetti si sentiva del Pd, ma alla fine per restare nel partito le hanno chiesto di negare la sua coscienza e così l’hanno costretta a uscire. Nessuno può dare risposte a priori, è nel concreto che si vede se possono stare nel partito con la schiena diritta o se devono stare con la schiena curva.

 

E l’Udc, potrà stare con la schiena diritta se si alleerà con il Pd?

 

Alcuni esponenti del Pdl, con un’aria un po’ ricattatoria, affermano che non si possono fare alleanze su nulla con coloro che non sono d’accordo con noi sui valori fondamentali. E’ un atteggiamento un po’ ridicolo, innanzitutto perché non si può essere più papisti del Papa. Il Santo Padre ai cattolici in politica non ha mai chiesto nulla di tutto ciò. Se la Chiesa non impone un obbligo, non possono pretendere di farlo alcuni parlamentari, che vogliono convincerci che non si può essere cristiani se non si è berlusconiani. Lo stesso Pdl del resto è pieno di persone che non sono d’accordo sui valori non negoziabili. Non si capisce quindi perché posizioni differenti possano coesistere nello stesso partito, ma non nella stessa coalizione. Ma soprattutto, non è bene che il fronte dei valori coincida con quello del governo, perché altrimenti questo vorrebbe dire che a ogni cambiamento del fronte di governo crolla anche il fronte dei valori.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.