BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCENARIO/ Franchi: il sogno della Grande coalizione è finito

Monti e Berlusconi (Infophoto) Monti e Berlusconi (Infophoto)

Guardi, la successione ad Alfano era destinata a fallire, non tanto per gli eventuali demeriti dell’attuale segretario, quanto per una ragione più profonda. Il Pdl ha una storia particolare e una caratteristica che rende questo partito pressoché unico al mondo: la sua leadership non è contendibile. Il Popolo della Libertà è Berlusconi, nel bene e nel male. E come in tutte le monarchie assolute, se non c’è un erede designato o un passaggio ereditario, la tendenza più naturale è quella all’implosione piuttosto che alla successione. 
Non c’è quindi da stupirsi che il Cavaliere abbia deciso di tornare per salvare la proprio creatura politica. Con tutto ciò che ne consegue, ovviamente, sul piano dello scontro di cui parlavamo prima…

(Carlo Melato)

© Riproduzione Riservata.