BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

MOVIMENTO ARANCIONE(?)/ Zoggia (Pd): i nostri sindaci non seguiranno De Magistris

Infophoto Infophoto

Di fatto, siamo già alleati con tutti i sindaci che, ipoteticamente, potrebbero decidere di far parte del movimento proposto da De Magistris. Se sono del Pd fanno, infatti, già parte del partito; altrimenti, si tratterebbe di primi cittadini con i quali, presumibilmente, già adesso il Pd è al governo in molte città. Detto questo, posso solo dire che, a quel punto, non faremo altro che valutare i contenuti programmatici di questo movimento e decidere in base alla alla compatibilità con i nostri.

Se alcuni sindaci del Pd dovessero prender parte a questo progetto, il partito potrà ancora considerali propri tesserati?

Posso affermare con un ragionevole grado di certezza che nessuno, tra i sindaci del Pd, ha la minima intenzione di abbandonare il partito per dedicarsi ad un’avventura del genere.

Perché, se il “Movimento arancione” non vedrà mai la luce De Magistris ne parla in termini reali?

Credo che bisognerebbe chiederlo a De Magistris. Certo, effettivamente sta seguendo questa linea da mesi. Ma, ripeto, non credo che si tratti di un’ipotesi realistica. Anche se, eventualmente, prenderemo in seria considerazione il fenomeno.

Se dovesse nascere, potrebbe intercettare quota dei vostri voti?

Dai dati che abbiano a disposizione il Pd, nonostante esistano margini di crescita, è in buona salute; non vedo, quindi, minacce all’orizzonte. La coerenza che abbiamo mostrato in questi anni, infatti, sta pagando. 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.