BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DECRETO SANITA'/ Tasse sui super alcolici e sulle bibite, multe a chi vende sigarette ai minori: la bozze del ministro Balduzzi

Pubblicazione:lunedì 27 agosto 2012

Il ministro Balduzzi, foto Infophoto Il ministro Balduzzi, foto Infophoto

Il decreto legge sulla sanità, a firma del ministro Renato Balduzzi, è ancora sotto forma di bozze che potrebbero subire dei cambiamenti, ma si avvia ad essere presentato al Consiglio dei ministri. Se ne parla da tempo e adesso vedono la luce i contenuti di tali bozze. Che vedono confermate numerose indiscrezioni già circolate, ad esempio le tasse su bevande alcoliche e sulle bibite analcoliche così come le multe - pesanti - ai tabaccai che dovessero vendere sigarette ai minorenni. In tutto 27 articoli che il prossimo 31 agosto saranno discussi dall'esecutivo. Ecco alcuni dei principali contenuti, cominciando dalle nuove norme per le nomine dei direttori generali delle aziende e degli enti del servizio sanitario regionale, le Asl. Nuove norme improntate a maggior trasparenza: le Regioni si faranno carico di prevedere nomine di candidati che presentino "trasparenza nella valutazione degli aspiranti", i quali dovranno essere in possesso di "diploma di laurea magistrale e adeguata esperienza dirigenziale, almeno quinquennale nel campo delle strutture sanitarie e settennale negli altri settori, con autonomia gestionale e con diretta responsabilità delle risorse umane, tecniche o finanziarie". Non dovranno poi avere più di 65 anni di età. Per quanto riguarda la vendita di sigarette ai minorenni, già vietata, si registra un forte aumento delle sanzioni per chi dovesse farlo: multe fino a mille euro che aumentano a duemila se si è recidivi. Prevista anche la sospensione della licenza. I tabaccai saranno obbligati a chiedere al cliente un documento di identità (tranne quando l'età è "manifesta"). Anche i rivenditori automatici entro sei mesi dalla pubblicazione del decreto dovranno essere dotati di un riconoscitive dell'età del cliente. Confermata la notizia che gira da giorni sulla tasse per le bibite analcoliche e per i super alcolici. Sarà poi vietato mettere macchine per giochi come i videopoker in un raggio di cinquecento metri dalle scuole. Per chi poi vuole praticare attività sportiva nel tempo libero, al momento dell'iscrizione in una palestra o piscina sarà obbligatorio presentare un certificato di sana e robusta costituzione: per averlo bisognerà recarsi dall'apposito medico sportivo e non più dal solo medico di famiglia. 


  PAG. SUCC. >