BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCENARIO/ Polito: legge elettorale, le "doppie alleanze" dividono il Paese

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Non c'è dubbio. Lo stato di sfiducia che oggi esiste tra questa classe politica e l'elettorato è più che evidente. Siamo di fronte a una grande frammentazione, a una grande confusione che nessuno ha il coraggio di affrontare realisticamente con delle risposte chiare. C'è anche una carenza di leadership. Il sistema sembra connotato dalle convulsioni finali, quelle della fine della cosiddetta seconda Repubblica. L'impressione che offrono oggi i partiti è di voler sistemare i loro conti e non di immaginare una soluzione funzionale agli interessi generali del Paese. La speranza è che, con la ripresa autunnale, questo clima politico si inverta e si trovino soluzioni condivise, realistiche e funzionali.

Che cosa pensa della linea che sta tenendo Pier Luigi Bersani

Credo che batta la strada della coalizione con Sel, nella convinzione che il risultato lo collochi al primo posto, tra gli schieramenti politica. A quel punto, dato che dovrebbe spettare a lui la prima parola dopo il risultato del voto, penso che cercherà di invitare i centristi di Pier Ferdinando Casini e entrare in un governo di coalizione.

 

(Gianluigi Da Rold)

 

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
29/08/2012 - strumenti democratici (francesco taddei)

la carenza di "liderscip" si cura tornando ai congressi! e non alle convenscion.