BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SONDAGGI/ Ferrari Nasi: gli italiani bocciano i Prof. e la Grande coalizione

Angelino Alfano, Silvio Berlusconi (Infophoto) Angelino Alfano, Silvio Berlusconi (Infophoto)

Se a febbraio di quest’anno solo il 30% avrebbe gradito una nuova ricandidatura di Silvio Berlusconi oggi la percentuale è salita fino a raggiungere la maggioranza assoluta, il 51%. Un dato destinato a crescere ulteriormente dato che, tra i contrari, sono in pochi quelli pronti a cambiare casacca se questa ipotesi dovesse davvero realizzarsi. 

Lei come se lo spiega?

La risposta la si ottiene quando alle stesse persone si chiede ragione del fallimento di Berlusconi, che viene dato per acclarato dalla maggioranza degli intervistati, alla pari, come dicevamo, di quello del centrosinistra.
Bene, solo il 14% degli elettori del Pdl attribuisce al Cavaliere la colpa di non aver realizzato le riforme promesse. Per gli altri la colpa è stata in diversa misura della magistratura e dei cattivi alleati. Non credo che ci sia altro da aggiungere…

(Carlo Melato) 

© Riproduzione Riservata.