BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

PD-UDC/ Il Quirinale e Montezemolo spaccano la nuova Lista di Casini

InfophotoInfophoto

Alla fine, insomma, anche nuovisti, araldi dell’anti Casta e del turbo liberismo avranno bisogno con tutta probabilità di un partito vecchio stampa, da Prima Repubblica, per presentarsi alle elezioni: a volte le idee non bastano, servono anche risorse, uomini, ramificazione in periferia e capacità di mobilitazione sul territorio. Casini, di sicuro, ha rinunciato all’aspirazione di candidarsi alla guida di un governo. Per puntare al Quirinale? Si vedrà.

Tra le differenze latenti in campo centrista la contesa per la leadership non è secondaria. Basti un esempio. Dopo la calorosa accoglienza che l’ex presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, ha ricevuto a Chianciano, è stata notata l’assenza del montezemoliano Nicola Rossi, nonostante avesse confermato la presenza all’appuntamento dell’Udc. E non si è visto Luca Cordero di Montezemolo. Gelosie da audience?

© Riproduzione Riservata.