BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CHI E' RENZI?/ Adesso!, l'avverbio si è fatto camper

Pubblicazione:venerdì 14 settembre 2012 - Ultimo aggiornamento:venerdì 14 settembre 2012, 12.56

Matteo Renzi esce dal suo camper (Infophoto) Matteo Renzi esce dal suo camper (Infophoto)

Renzi, come lo stesso Grillo e in parte prima di loro Berlusconi, sembrano essere leader a prescindere dalle loro idee, dalle proposte. Occasioni di leader, create dal modo con cui riescono ad entrare in contatto con il pubblico votante. La loro popolarità, il loro successo, sono basati sul metodo con cui entrano in contatto con la gente. Non sui contenuti. Domani, per dire, Grillo potrebbe annunciare una proposta referendaria per chiudere le frontiere agli stranieri oppure per aprirle. Dopodomani Renzi potrebbe chiedere il rispetto dell’articolo 18 oppure la sua totale abolizione.  Le loro idee e le loro posizioni non sono infatti frutto di un dibattito interno ad un partito o ad un movimento. Non chiedono coerenza .

Renzi, in certo senso, è un leader disponibile a qualsiasi soluzione politica. Se ci riflettete, lo potremmo trovare in un futuro, faccio per dire, in un governo Bersani o in un governo Monti o persino in un governo col centro destra. Certo, nel mondo post ideologico è naturale che le differenze fra destra e sinistra siano meno chiare. E che oggi non si capisca se Grillo o Renzi sono veramente di destra o di sinistra. E tuttavia in questa grande, forse inevitabile, confusione il rischio è che la vittoria sia della pura immagine, del puro apparire.

L’avverbio si è fatto camper.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.