BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCENARIO/ E se a Monti piacesse la crociera di Berlusconi?

Pubblicazione:domenica 16 settembre 2012

Silvio Berlusconi (Foto: Infophoto) Silvio Berlusconi (Foto: Infophoto)

Vien da chiedersi se il leader del PDL pensi a Monti per guidare questo eventuale nuovo governo di unità nazionale, ipotesi che a Montecitorio circola da un paio di settimane: Berlusconi che si intesta la ricandidatura dell'attuale premier, scippandolo - per via del più consistente pacchetto di voti - persino al supermontiano Casini. La risposta però parrebbe negativa, proprio per via delle critiche di Berlusconi a una politica economica giudicata recessiva.

Può però il Cavaliere schierarsi in posizione radicalmente opposta alla politica del governo in carica? La sensazione è che vorrebbe tanto, ma non può. Non può per ragioni di coerenza, avendo sostenuto - seppure obtorto collo - l'esecutivo dei tecnici. Ci sono però anche ragioni internazionali che gli impediscono di fare l'antieuropeista al cento per cento, gli strali delle cancellerie comunitarie che si abbatterebbero su di lui. Gli stessi che lo costrinsero alle dimissioni dieci mesi fa.

Vorrei ma non posso, quindi. Vorrei conservare una legge elettorale maggioritaria, ma non mi conviene in questa fase politica. Vorrei sparare a zero su un'Europa che produce solo rigore e recessione, perché porterebbe un sacco di voti, ma non si può inimicarsi l'intero continente e tagliarsi fuori dai giochi post elettorali nel parlamento italiano.

E allora avanti adagio. Adagio nelle trattative sulla legge elettorale, adagio con una spruzzata di euroscetticismo che non guasta. La decisione sulla candidatura a Palazzo Chigi sarà presa in extremis, all'ultimo minuto utile, sulla base della soluzione più conveniente. E questo finirà per tenere sulle spine il resto del quadro politico italiano, in primo luogo proprio il suo partito, il Popolo della Libertà, che non può permettersi oggi di tagliare il cordone ombelicale con il suo fondatore.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.