BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Facci: vi spiego il gioco delle parti tra Grillo e Casaleggio

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Beppe Grillo, leader di M5S (InfoPhoto)  Beppe Grillo, leader di M5S (InfoPhoto)

Sembra la sceneggiatura di uno di quei film tipo X Files...

 

E' un buon paragone.

 

Alcuni militanti hanno criticato Favia perché non avrebbe dovuto rivelare "i segreti del movimento".

 

Ma infatti per ora siamo di fronte a una associazione quasi segreta, con la differenza che sotto il velo del segreto non c'è alcun segreto.

 

E cosa c'è?

 

C'è uno spaventoso leader carismatico che è Beppe Grillo, poi c'è un amministratore anche delegato che si chiama Casaleggio, che si ritrova da solo a organizzare un partito che non esiste. Poi ovvio che uno come Favia dica che questo partito può scoppiare tra le loro mani.

 

Però hanno un seguito che sondaggio dopo sondaggio li vede crescere sempre di più.

 

Mi spiace dire cose ovvie, ma il voto a Grillo è palesemente un non voto. E' una alternativa alla scheda bianca che comunque continua a crescere e non a caso lo stesso Grillo invitava una volta a votare scheda bianca. A parte una sparutissima minoranza di fanatici da setta segreta, ma che sono più un problema da sottocultura, qualcuno di quelli che votano Grillo ha mai letto il suo programma? E che sappia che questo programma si può applicare? A parte quattro gatti, c'è qualcuno di questi elettori che sia interessato a sapere se il sindaco di Parma sa o non sta facendo qualcosa? Di Casaleggio questi pensano che sia un formaggio. E' un voto di protesta, è palese che loro vogliono mantenersi incontaminati, ma non dall'esterno, dall'interno.

 

Cioè? 

 

E' giocoforza che qualunque attività composta di esseri umani, anche quelle politiche, ha bisogno di organizzazione, di fatica, anche un pochino di soldi, lotte interne per forza di cose; invece dentro al Cinque Stelle non c'è niente. Sono diversi dagli altri perché non sono niente. A cosa si possono paragonare? A nulla.

 

Qualcuno ha detto meglio Grillo che i neonazisti come in Grecia che prendono un sacco di voti.

 

Lo ha detto Cirino Pomicino, ha detto che Grillo ha una sua funzione perché perlomeno coagula una ampia e di questi tempi inquietante area di malcontento sociale che anziché sfociare in chissà che cosa sfocia in un movimento perlomeno riconoscibile.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >