BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

LISTE CIVETTA/ C'è un rischio serio per Monti, non per i grillini...

Pubblicazione:sabato 12 gennaio 2013

InfoPhoto InfoPhoto

Ci fu il caso di un signor Albertini che si presentò capolista alle comunali a Milano e ottenne un numero spropositato di preferenze, ma era un omonimo del sindaco Gabriele Albertini che i milanesi volevano votare e che fu comunque eletto. Anni fa la Lega Nord fu penalizzata perché una Lega Nord molto simile come simbolo si presentò e si portò via l'1,5% dei voti, che non è poco.

 

In conclusione chi rischia di più è Monti.

 

Una lista Monti con un altro Monti candidato che non è Mario credo punti a togliere voti al''ex capo del governo. In realtà penso che la lista di Mario Monti, a prescindere dalle liste civetta, non andrà comunque molto lontana. Senza guardare i sondaggi ma andando a sensazione, con l'attuale quadro politico la vittoria della sinistra è abbastanza scontata. Berlusconi non credo sia convinto di vincere, punta alla sconfitta di Monti alla Camera per essere lui l'oppositore, visto che al Senato Bersani difficilmente potrà vincere. Quindi con i voti di Lombardia, Veneto, Lazio e Sicilia conta di avere la maggioranza in Senato per rendere impossibile l'opera di governo di Bersani, il quale sarà obbligato a chiedere l'alleanza a Monti.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
12/01/2013 - Casi da approfondire (Giuseppe Crippa)

Per la verità depositare un simbolo non basta. Le nuove liste devono raccogliere almeno 2000 firme in ogni circoscrizione elettorale (per la Camera sono 26), convalidate in modo opportuno, e questo richiede un certo impegno. Mi auguro che il controllo dell’autenticità di queste firme che verranno raccolte sia immediato e rigoroso come non mi pare sia avvenuto in passato. Sarebbe buon giornalismo d’inchiesta il cercar di comprendere se dietro queste liste civetta c’è la mano di qualche “competitore” interessato…