BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCENARIO/ Il dopo elezioni? Conterà più Napolitano di Santoro...

Infophoto Infophoto

Dipenderà dai fattori di ingovernabilità che si produrranno dopo le elezioni e dai voti che prenderanno gli schieramenti. Occorre capire se l’alternativa di Casini e Monti possa dare una maggioranza al Pd anche al Senato, o se si giunga ad un’intesa con il Pdl che potrebbe richiedere una fase costituente, senza porre dei prezzi onerosi. Se Berlusconi avrà voce in capitolo, potrebbe creare un’alternativa di appoggio. Resta da capire, inoltre, come si orienterà il capo dello Stato.

Attualmente, come si sta muovendo?

Anzitutto, sta tenendo un basso profilo per evitare polemiche. Nominare dei senatori a vita creerebbe parecchi scontenti e si sta riservando una posizione di arbitro. Dopo le elezioni, ci sarà il passaggio più delicato. Non dimentichiamo che le prime consultazioni saranno con il presidente del Senato e della Camera. La nomina dei quali sarà già il riflesso della maggioranza che, eventualmente, si sarà venuta a determinare. Resta il fatto che la situazione è talmente fluida che rende pressoché impossibile fare qualsivoglia previsione. Basti pensare che è sufficiente una trasmissione per spostare un numero significativo di voti.

 

(Paolo Nessi)

 

© Riproduzione Riservata.