BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FORMIGONI/ Mi candido al Senato con il Pdl. Sciolta la riserva

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Maroni ha poi spiegato ancora che tutto questo "mi ha convinto a rifare un accordo con il Pdl e l'accordo con il Pdl mi serve a vincere" ha spiegato. Nel programma di Maroni la macro regione del Nord e il 75% delle tasse raccolte da lasciare al nord senza mandarle al governo centrale. 



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
19/01/2013 - Teste (!?) di serie (Daniele Scrignaro)

Non sono in grado di dire se sia corretto definire "testa di serie" il primo di una lista di candidati alle elezioni per il Senato (non siamo né nel Grande Slam di tennis o in qualche coppa di calcio), o se "capolista" sia linguisticamente il termine giusto. Di sicuro in entrambi i casi non è previsto l'ex-equo, quindi il capolista o è Formigoni o è Berlusconi. Capisco che uno voglia tentare di salvare la faccia dopo i due balletti Albertini si-no e Maroni no-si, ma la "verità vi farà liberi" (Gv 8,32). Avevo sperato sentendolo a Ottoemezzo menzionare un impegno alternativ extra partiti tipo Mp per un'uscita con dignità, invece la 'cadrega' (per sé e, secondo un tweet di @TheQuaglia, altri cinque) del Berlusca ha vinto. "La Gagarella del Biffi Scala/ quand'in quattr'or le la bigia scoeula,/ la troeuva semper ona quai bala/ per vess lì pronta a bev el tè."

 
19/01/2013 - Ma va?! (Santino Camonita)

Non avevo che nessun dubbio che sarebbe finita così. Ci poteva risparmiare tutta la sceneggiata napoletana di questi giorni e dirlo subito. Una cosa è certa: questa volta non avrà il mio voto. Auguri.