BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

SONDAGGIO ELEZIONI/ Gli indecisi? Sono il 35-38% degli elettori e voteranno per...

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Senza dubbio nell’area di centro, almeno secondo i dati in mio possesso riguardanti la seconda metà del 2012. Andando, anche in questo caso, a fare un paragone con gli anni passati, notiamo che nel 2010 gli indecisi presenti nell’area di centro erano al 30%, aumentati poi nel 2011 fino al 40% e arrivati attualmente a oltre il 50%. Bisogna però notare che proprio quest’area è quella che al momento offre all’elettorato la maggior offerta politica, tra piccoli e grandi partiti che in qualche modo qui si collocano, quindi è un numero che alla fin non stupisce più di tanto.

Chi ha attualmente le maggiori possibilità o capacità di attrarre gli indecisi?

Ad attingere maggiormente dalla quota di indecisi è proprio la lista centrista, seguita dal Movimento 5 Stelle di Beppe Grillo. Potenzialmente, quindi, nel corso di questa campagna elettorale e grazie a tutta una serie di fattori, l’opinione pubblica potrebbe alla fine confermare la propria fiducia alla coalizione di Monti con una conseguente contrazione dei berlusconiani.

Quali sono le maggiori tematiche che in questo momento attirano gli indecisi?

Da Monti che afferma di aver ridato all'Italia una certa credibilità e stabilità, a Berlusconi che punta sulla riduzione della pressione fiscale e a Bersani che invece si rivolge al mondo del lavoro, l’82% degli intervistati (tra gli indecisi) spera semplicemente che l’Italia possa trovare una stabilità politica. Si tratta quindi di una risposta che, al momento, conferma parzialmente i temi affrontati da Monti.

 

(Claudio Perlini)

 

© Riproduzione Riservata.