BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BERLUSCONI/ I soldi a Veronica? Obbligato da tre giudici comuniste e femministe (video)

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Gli alimenti all’ex moglie Veronica Lario? “Non sono 100 mila euro al giorno, ma 200 mila al giorno”, stabiliti da “tre giudici donna femministe e comuniste che mi perseguitano dal ‘94”. Ad affermarlo è ovviamente Silvio Berlusconi durante la trasmissione “Otto e mezzo” condotta da Lilli Gruber su La7.  “Mi hanno condannato a versare 200 mila euro al giorno e questo la dice lunga su chi sono i giudici di Milano”, ha quindi ribadito il Cavaliere, che poi si chiede: “E’ una cosa che sta nella realtà dover pagare tanto? Per di più – spiega ancora - con l'arretrato di 72 milioni di euro? Questi sono i giudici di Milano che mi perseguitano dal '94”. Il leader del Pdl fa sapere di esser pronto a ricorrere in appello, “ma spero di poter trovare un accordo, visto che siamo in civilissimi rapporti”. E’ un Berlusconi a 360 gradi quello visto ieri sera, pronto ad attaccare la sinistra, Monti e a commentare i processi a suo carico già conclusi e quelli ancora aperti: “Non è possibile. Si tratta di giudici che già mi hanno condannato nel 1994 quando vinsi le elezioni e poi a distanza di anni sono stato assolto per non aver commesso il fatto. Se si vede la mia storia si vede chi è il persecutore e chi il perseguitato”, ha dichiarato l’ex premier rispondendo a una domanda riguardo un’eventuale condanna nella vicenda Mediaset. “Non credo che questo succeda e non perdo tempo a vagliare una possibilità di questo tipo. Non c'è nessuna possibilità. Si tratta di una sentenza basata sul nulla, sono abituato a sentenze così dai Pm di Milano”, ha quindi aggiunto. Riguardo poi la sua non candidatura a premier, Berlusconi ha ribadito di esser stato lui ad avanzare tale proposta e non la Lega: "Più volte ho ricordato che il presidente del Consiglio, stante così le cose, non ha nessuna possibilità di agire. Mentre il ministro dell'Economia, magari mettendo insieme le competenze del ministro dello Sviluppo, può agire", dice il Cavaliere, il quale rivela di aver pagato olamente di Imu sulle proprie abitazioni ben "300 mila euro". Ecco poi l'attacco al Pd, di cui "temiamo molto l'avvento" perché "nel programma ha anche l'introduzione di un'ulteriore patrimoniale", ha detto Berlusconi. "Sarebbe una iattura assoluta se vincesse la sinistra", ha quindi spiegato.


  PAG. SUCC. >