BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

BERLUSCONI VS NAPOLITANO/ Video: il Colle smentisce la telefonata del Cavaliere: invenzioni deliranti

La telefonata di Silvio Belrusconi in cui si gettano sospetti pesanti sul capo dello Stato: il Colle smentisce ogni cosa e parla di deliranti invenzioni

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

La guerra di Berlusconi si apre ormai a tutto campo, coinvolgendo anche il presidente della Repubblica. In una telefonata resa pubblica dal programma Servizio pubblico il leader del Pdl infatti parla di tentativo da parte del capo dello Stato di riaprire la Camera di Consiglio del processo Lodo Mondadori e di aver esercitato pressioni sulla sentenza. Berlusconi dice di aver saputo queste cose ma non spiega come e da chi e sostiene che se fosse vero sarebbe una cosa gravissima ("Mi è stato detto che il Capo dello Stato avrebbe telefonato per avere la sentenza prima che venisse pubblicata" lo si sente dire). Immediate ieri sera sono giunte le parole del Colle che smentiscono ogni tipo di pressione sui giudici e parlano di "invenzioni deliranti". E' l'ormai famosa telefonata in cui Berlusconi dice di non dormire da 55 giorni mentre parla con uno sconosciuto parlamentare del suo partito spiegando che tale intervento del capo dello Stato avrebbe comportato una modifica della sentenza in senso ancor più negativo nei suoi confronti. Ed ecco cosa ha detto il Colle al proposito in una nota ufficiale: "Quel che sarebbe stato riferito al Senatore Berlusconi circa le vicende della sentenza sul Lodo Mondadori è semplicemente un'altra delirante invenzione volgarmente diffamatoria nei confronti del capo dello Stato". Da parte sua l'avvocato di Berlusconi Ghedini minaccia azioni legali, se quanto detto da Berlusconi fosse vero.

© Riproduzione Riservata.