BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SONDAGGIO/ Buttaroni (Tecnè): così l'M5S "ruba" i voti a Pdl e Lega

Beppe Grillo (Infophoto) Beppe Grillo (Infophoto)

Prima l’elettorato dell’M5S era estremamente giovane. Ora, in particolare, è cresciuta la fascia over 45. Oggi il 22-23% degli elettori con più di 45 anni di età voterebbe il movimento, rispetto al 17% che lo ha effettivamente votato.

 

Come mai?

L’istanza sociale prevalente era espressa da coloro che non riuscivano a entrare nel mondo del lavoro, i più giovani. Ora è aumentata la componente di quanti sono stati espulsi dalla società e dal mondo del lavoro.

 

Umberto Bossi si è detto convinto che, sul fronte della lotta all’immigrazione, Grillo conduce la sua stessa battaglia.

Questo perché l’M5S, da sempre, pesca nel bacino elettorale leghista. In particolare, proprio nella fascia elettorale over 45 .Che, fino a pochi mesi fa, vedeva nel Carroccio il proprio partito di riferimento. Soprattutto al nord.

 

Oggi quanto prenderebbe il movimento?

Se alle politiche aveva preso il 25%, oggi guadagnerebbe circa il 22-23%.

 

Crede che l’attenzione di Grillo e Casaleggio alle dinamiche elettorali modificherà l’azione dell’M5S?

Non direi. Nel movimento, c’è una parte più politicizzata e attenta a certi temi che, probabilmente, avrà avvertito il contraccolpo del post. Tuttavia, il partito continua a identificarsi elettoralmente con Grillo. Gli elettori dell’M5S votano lui e la sua capacità di aver saputo intercettare la protesta.

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.