BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCISSIONE PDL?/ Giovanardi: sì, faremo due partiti con a capo Berlusconi...

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

Poco importa. La spaccatura è politica. Ci sono, ormai, due anime del tutto distinte.

 

I ministri del Pdl, però, in conferenza stampa hanno ribadito: siamo tutti berlusconiani.

Che c’entra? Tutti difendiamo Berlusconi dalla mascalzonata giudiziaria che gli hanno fatto.

 

Berlusconi, che fa? Diventerà un vostro alleato? O un vostro avversario?

Diventerà il punto di riferimento di entrambi i partiti.  Che le due componenti, tuttavia, passino la vita a combattersi, non fa male né agli uni né agli altri.

 

Ci rispiega le differenze tra Pdl e Forza Italia?

Abbiamo idee diverse sull’appoggio al governo, su come deve essere formulato un partito, sulla legge di stabilità, sul rapporto con l’Europa. Se, poi, Capezzone o Galan promuovono i matrimoni gay, o la possibilità di adozioni da parte dei gay, c’è un evidente discordanza di contenuti.

 

Come pensate di organizzarvi? Farete un congresso o delle primarie?

E’ inevitabile che si riscoprano forme di partecipazione politica che sopravvivono nel tempo a vicende straordinarie come quella di Berlusconi che non possono durare per l’eternità.

 

Darete vita al grande centro?

No, assolutamente. Rifiutiamo ogni ipotesi neocentrista, e restiamo alternativi alla sinistra.

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.