BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Politica

LEGGE DI STABILITA'/ Fassina: errore tagliare la spesa pubblica. Il Vice Ministro potrebbe abbandonare l'incarico

Il Vice Ministro dell'Economia del Pd potrebbe abbandonare la squadra di governo a causa del suo dissenso nei confronti della nuova legge di Stabilità.

Stefano Fassina (Infophoto)Stefano Fassina (Infophoto)

Il Vice Ministro dell’Economia Pd Stefano Fassina potrebbe abbandonare l’incarico di governo in questi giorni se non addirittura in queste ore. La causa che ha scatenato il dissenso sarebbe il taglio dato alla legge di stabilità. “Credo lamenti un difetto di collegialità e credo che abbia le sue ragioni per comportarsi in questo modo”, ha dichiarato il segretario del Pd Guglielmo Epifani commentando il caso. Già da un po’ di tempo il Vice Ministro sembrava insoddisfatto del connubio creato dalle larghe intese e la goccia che ha fatto traboccare il vaso è stata la sua esclusione dal tavolo al quale sono state discusse le misure per la nuova legge di Stabilità: Stefano Fassina ha riferito che a queste riunioni partecipavano solamente Letta, Alfano e Saccomanni. Nel frattempo il Vice Ministro continua a ribadire dal suo blog che diminuire la spesa pubblica è un errore, ma della sua dimissione o prosecuzione dell’incarico non fa cenni. Per i risvolti sul caso si attendono le prossime ore.

© Riproduzione Riservata.