BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

REPORT/ Polemica tra Monica Faenzi e la Gabanelli: non sono l'amante di Denis Verdini

Monica Faenzi (PdL) annuncia querela contro il programma d'inchiesta di Milena Gabanelli: la deputata del Popolo delle Libertà non ha gradito l'accostamento a Denis Verdini.

Immagine d'archivio Immagine d'archivio

Monica Faenzi, deputata del Popolo delle Libertà, annuncia querela contro Report per essersi sentita etichettare, nel corso dell’ultima puntata del programma di inchieste di Milena Gabanelli, come l'amante di Denis Verdini, compagno di partito. La deputata del Pdl, ex sindaco di Castiglione della Pescaia, alza la voce e replica duramente: “La puntata di Report mandata in onda ieri sera, è l’ennesima e vergognosa dimostrazione di come troppo spesso, alcune trasmissioni come quella della Gabanelli nel nome dell’audience, riescono a mistificare la realtà e l’immagine di chi certamente come me, che ha svolto incarichi pubblici come sindaco e parlamentare, altro non ha fatto se non contribuire o perlomeno a tentare di migliorare sia il proprio territorio in qualità di amministratrice e successivamente il Paese”, facendo trasparire tutto il suo sdegno.
Il servizio incriminato, mandato in onda ieri sera, è stato “bianco, rosso e Verdini”, dedicato proprio a Denis Verdini, uomo di fiducia di Silvio Berlusconi; nel corso del quale veniva a galla proprio il nome della Faenzi che ha aggiunto: “A seguito delle inqualificabili ed indegne ricostruzioni vilmente architettate sulla mia persona, ho deciso di querelare la trasmissione Report, che ha leso la mia immagine prima di donna e di mamma poi anche di parlamentare”. Alla donna è stata attribuita una relazione con Verdini, ma ecco la sua precisazione: “Non sono mai stata l’amante di Denis”, prima dell’attacco alla conduttrice di Rai Tre: “La signora Gabanelli farebbe meglio a leggere quanto ho svolto nel corso di questa e nella passata legislatura a sostegno dell’economia, dell’agricoltura, della famiglia nonché le iniziative in favore degli enti locali per la realizzazione di piani per la messa in sicurezza del territorio contro i rischi derivanti dal dissesto idrogeologico ed in favore delle aree alluvionate della Toscana, anziché sostenere in modo assurdo che è troppo poco quanto hanno svolto in Parlamento gli eletti in Toscana” e richiamandosi alla cosiddetta macchina del fango ha concluso: “Report alimenta fango contro tutti e tutti”.
Milena Gabanelli risponde all’invettiva delle pidiellina, ricordandole come semmai “il clima di ostilità e tensione sociale” – denunciato dalla deputata – sia alimentato dalla mancanza di prospettive, di cui la politica è responsabile, e non certo da un programma televisivo”, sottolineando come l’appuntamento di ieri fosse focalizzato sul suo impegno per il Paese: “Se almeno un decimo di tutto quello che viene dichiarato a proposito del sostegno all’economia, all’agricoltura, alla famiglia, agli enti locali, fosse stato stato realizzato, il paese non starebbe guardando nel vuoto”. E conclude: “Degli affari personali della deputata Faenzi noi non abbiamo detto una parola, è stata la persona intervistata che ha detto ‘non credo sia l’amante di Verdini, ma credo gli abbia fatto altri favori’; proprio di questi eventuali favori politici le abbiamo chiesto conto” la chiosa finale della giornalista.

© Riproduzione Riservata.