BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SCONTRI/ Giovanardi: i falchi non hanno i voti per "chiudere" il Pdl, se ne vadano loro

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Guardi, io posso parlare esclusivamente a titolo personale. Immagino, in ogni caso, che i miei colleghi abbiano capito che Forza Italia non poteva di certo trovare il loro gradimento nel momento in cui è emerso che il partito dei falchi non farà alcun congresso, non ci saranno tesseramenti né segretari, saranno azzerate tutte le cariche (compresa quella di Alfano) e rappresenterà un soggetto del tutto diverso rispetto a quello che il Pdl si era proposto di diventare.

 

Il prossimo passaggio quale sarà? Una volta che sarà formalizzata l’esistenza di due partiti diversi, costituirete due gruppi parlamentari distinti?

Attenzione: non dobbiamo dimenticare che l’ufficio di presidenza può solamente fare una proposta. Essa, tuttavia, dovrà essere votata dal Consiglio nazionale. E, per sciogliere definitivamente e ufficialmente il Pdl, è necessario il voto di almeno i due terzi dei componenti del Consiglio.

 

E quindi?

Quindi, se realmente i falchi vogliono creare un nuovo partito, dovranno essere loro a scindersi dal Pdl.

 

Berlusconi farà cadere il governo?

Non posso saperlo. Quel che è certo, è che pochissime settimane fa, il 2 ottobre, il Pdl ha dato la fiducia all’esecutivo di Letta. Sarebbe molto contraddittorio, dopo così poco tempo, cambiare radicalmente posizione.

 

E se fosse?

Se anche fosse, come abbiamo già dimostrato sia alla Camera che al Senato, il governo riesce a ottenere la fiducia anche se i cosiddetti falchi decidono di votare contro.

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.