BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DECADENZA BERLUSCONI/ 22 senatori Pdl chiedono a Grasso il voto segreto, sono gli "innovatori"

I senatori filo governativi inviano un appello al presidente dle senato affinché cambi la decisione sul voto palese: si chiede il voto segreto per la decandeza Berlusconi

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

Anche i senatori cosiddetti governativi perché quelli che sostengono senza indecisioni il governo, come hanno dimostrato disubbedendo al diktat berlusconiano qualche settimana fa, chiedono si ripensi la decisione presa ieri sul voto palese. Loro preferiscono farsi chiamare "innovatori". Primo firmatario Piero Aiello, e quindi fra gli altri Formigoni, Gentile, Giovannardi, Sacconi. Condivide ma non firma per via del suo ruolo di ministro anche Quagliarello. Nell'appello, che rimane aperto a chi voglia aderire, si chiede al presidente del senato di ''assumere le decisioni che il regolamento le assegna per garantire il rispetto delle regole di votazione - e dunque la legalità dei nostri lavori - disattendendo il parere non vincolante della Giunta così come il comma 5 dell'articolo 113 le consente di fare''. Insomma di dare l'ok al voto segreto. Come si sa ieri la Giunta ha deciso per il voto palese, mandando su tutte le furie Pdl e Berlusconi, il quale comunque oggi ha reagito dicendo che la partita è ben lontana dal fischio finale. Infatti, ha detto ancora, la sentenza di condanna nei suoi confronti è basata su falsità e sarà ben presto ribaltata. Il riferimento è all'appello fatto alla Corte europea di esaminare il suo caso. 

© Riproduzione Riservata.